Skip to content

RESEARCHKOLLEKTIVET.INFO

Annoiarsi? Abbiamo un sacco di cose da intrattenere! Il nostro sito è pieno di giochi, film e persino canzoni mp3.

SCARICARE INTERESSI PASSIVI MUTUO UNICREDIT


    Contents
  1. Come scaricare attestazione interessi mutuo Unicredit online - Gnius Economia
  2. Mutui, gli interessi passivi da detrarre per il 2018
  3. Come scaricare il mutuo
  4. Area Clienti Mutui

Nella sezione Documenti Online di Banca via Internet si possono consultare estratti conto, contabili, attestazioni interessi del mutuo e altri documenti relativi ai . A tua disposizione informazioni utili e moduli da scaricare nonché l'accesso al ad esempio la certificazione annuale degli interessi o il rendiconto annuale. Per il pagamento delle tasse è necessario il documento degli interessi passivi del mutuo Unicredit? Vediamo come scaricare attestazione interessi mutuo. Embed Tweet. Scarica la Lettera di attestazione interessi passivi del mutuo ipotecario da #BancaViaInternet! researchkollektivet.info scaricare attestazione interessi mutuo Unicredit ora è semplicissimo.

Nome: re interessi passivi mutuo unicredit
Formato:Fichier D’archive
Sistemi operativi: Android. iOS. MacOS. Windows XP/7/10.
Licenza:Solo per uso personale (acquista più tardi!)
Dimensione del file:26.59 MB

Chiunque si sia avvicinato al mondo dei mutui, anche semplicemente durante una fase ricognitiva, ha imparato ad avere confidenza con alcuni elementi che ne determinano soprattutto le possibilità di concessione, come il LTV , il rapporto rata reddito od i margini di flessibilità che la banca presenta in fase di valutazione, ecc.

Essendo presente il rischio di impresa , sia che si tratti di un mutuo richiesto per sopperire alle necessità abitative che quelle lavorative, come già detto, la banca vuole maggiori garanzie. Invece per quanto riguarda il mutuo che i lavoratori autonomi possono richiedere per lo svolgimento della propria professione, allora bisogna riferirsi a finanziamenti specificatamente pensati per i titolari di partita Iva aspetto fondamentale anche per quanto riguarda la componente della detrazione degli interessi passivi.

Mutuo lavoratori autonomi: spazio alle convenzioni per risparmiare? Cessione del quinto: Cessione del Quinto Unicredit. Cambio Mutuo: Surroga Rinegoziazione Sostituzione. Privacy - Cookie Policy. Mutui a tasso fisso.

Buongiorno Gennaro. Non credo vi sia un tempo minimo di legge per effettuare una seconda surroga. Buon giorno. Sto surrogando per la seconda volta un mutuo surrogato a settembre Vi prego se possibile una risposta. Grazie Sonia scrive: 3 febbraio alle Per legge, posso richiedere una surroga,oppure la ristruturazione non rientra nel decreto bersani?

Marco scrive: 14 febbraio alle Buongiorno, vorrei costruire casa e mi hanno proposto un mutuo Stato Avanzamento Lavori. Di fatto mi sono unicamente recato da un tecnico per la progettazione ed effettuato preventivi in alcuni istituti bancari.

Grazie, sono in procinto di firmare e quindi attendo con anzia la vostra cortese risposta. Grazie igor scrive: 18 febbraio alle Esimio dott. Grazie domenico scrive: 11 marzo alle A novembre u. Tra scuse inutili e rimpalli tra agenzia e direzione ancora non è stato fatto nulla, nonostante i miei continui solleciti.

Grazie lucio scrive: 6 aprile alle Buongiorno sto per stipulare un mutuuo a t. Roberto Badiali scrive: 1 maggio alle Non capisco per quale motivo la nuova banca non si è resa disponibile a perfezionare il nuovo mutuo.

Distinti saluti Roberto Badiali Roberto Badiali scrive: 1 maggio alle Stefano buongiorno, purtroppo non credo ci siano strade per chiedere un indennizzo a suo favore. Altro non credo le possa essere richiesto. Ci tenga aggiornati. Valuti pertanto se le conviene sostituire l attuale mutuo visto che con questa operazione dovrà sostenere numerosi costi, fra i quali la polizza cap, il notaio, la perizia. La banca potrebbe anche richiedere la sottoscrizione di nuove polizze a garanzia.

Concludo ricordandole che le polizze a garanzia cap non coprono tutta la durata del mutuo; di solito sono proposte con coperture a 3 o 5 anni, quindi scaduti questi termini lei potrà trovarsi con un mutuo tasso variabile puro senza le garanzie necessarie. Giuseppa buongiorno, sostituire il mutuo in corso con una nuova banca per poi andarlo ad estinguere non credo abbia nessuna convenienza in quanto in entrambi i casi, una volta estinto il mutuo, non le saranno richiesti gli interessi passivi futuri.

Pertanto le consiglio di estinguere direttamente il mutuo con la banca attuale senza complicarsi la vita. Fancesco buongiorno, non credo lei abbia diritto al risarcimento danni in quanto la banca non è tenuta a sostituirle il mutuo. Robero buongiorno, effettivamente il decreto non prevede la semplice estinzione del debito. Provi comunque a chiedere il rimborso della penale applicata, ma non sono certo che le sarà riconosciuto quanto richiesto. Loris buongiorno, non conoscendo il contratto di mutuo che lei andrà a sottoscrivere, risulta difficile darle una risposta concreta.

Nel suo caso mi sembra di capire che la banca non sia disposta ad accettare questa deroga. Le banche nel concedere il mutuo, valutano anche la redditività che genererà la posizione nel suo complesso, compresa la gestione e movimentazione del conto corrente. A questo punto, sempre che il mutuo sia stato pagato regolarmente, perchè non valuta la possibilità di surrogare il suo mutuo con una futura banca?

Magari la stessa con la quale ha o vorrà aprire il nuovo conto corrente? La surroga di mutuo è un operazione gratuita per il mutuatario; in questo modo, a costo zero, potrà cambiare banca e svincolare tutte le sue polizze a garanzia. Salve, mi chiamo paola e proprio 3 giorni fa sono andata dal notaio a fare la surroga del mutuo. Roberto Badiali scrive: 19 marzo alle Paola buongiorno, in risposta alla prima domanda, penso che la banca le volesse dire di provare a sentire il precedente istituto di credito per farsi fare un rimborso del premio pilizza anticipato a copertura delle garanzie assicurative sottoscritte con il precedente atto.

Secondo me le conviene contattare direttamente la compagnia assicurativa e richiedere a loro un eventuale rimborso, visto che non sta più usufruendo delle garanzie prestate. Non ho capito la seconda domanda…. Inoltre potrebbe essere che le condizioni del mutuo acceso dal costruttore siano migliori rispetto a quelle concesse dalla sua banca.

Distinti saluti Roberto Badiali Mauro Sagratella scrive: 26 aprile alle Come è possibile, se questa è appunto una legge? Roberto Badiali scrive: 8 luglio alle Un esempio pratico, se lei dovesse licenziarsi, logicamente la banca potrà decidere di non erogarle il mutuo, ovvero surrogare quello in corso. Detto questo, la banca non credo possa inserire altre spese, visto che la legge Bersani prevede che il costo di questa operazione non deve prevedere altri costi.

La fattura non è valida altrimenti. Le consiglio di sollecitare comunque la filiale e nel frattempo fissare una data da un notaio, operativo anche nel mese di agosto. Sicuramente ci sarà un professionista che in quel mese sarà comunque operativo. Distinti saluti Roberto Badiali Roberto Badiali scrive: 8 luglio alle Questa operazione ha lo scopo di migliorare le condizioni stipulate in origine con altre più convenienti per il cliente.

Personalmente non so se le convenga passare da un tasso fisso ad un variabile. I tassi sono destinati a crescere, quindi per lei potrebbe significare abbandonare la certezza di un importo per un valore indeterminato nel tempo. A mio avviso il tasso variabile puro è indicato se il valore della rata mensile incide molto poco sul totale redditi familiari, per cui anche un ipotetica oscillazione dei tassi che comporterebbe un aumento della rata mensile, non sconbussolerebbe il bilancio familiale.

In fase di stipula lei sottoscriverà con la compagnia assicurativa un tasso massimo oltre il quale, se i tassi dovessere salire, non sarà più lei a pagare la rata, ma direttamente la compagnia logicamente per il solo importo eccedente.

La mia domanda ora è, posso tornare al tasso variabile? Roberto Badiali scrive: 19 luglio alle Stefano buongiorno, passare da tasso fisso a tasso variabile e viceversa è un opzione concessa dalla banca.

Pertanto dovrà fare richiesta alla filiale che le ha concesso il mutuo casa e verificare con loro se esiste questa possibilità. Salve sono Massimiliano,nel dicembre ho fatto un muto per restaurarmi un rudere di famiglia, ora sto pagando un tasso fisso a 6. La surroga non la posso fare perchè non ci sono ancora porte e finestre. Mi auguro che la domanda non sia già stata posta, in tal caso me ne scuso. Vorrei estinguere anticipatamente il mio mutuo rimangono le ultime 8 rate, la cifra è irrisoria per poter vendere il mio immobile atto tra 3 mesi.

A voi risulta? Se la Bersani non prevede nessun costo, debba intendersi anche nessun genere di rapporto con il notaio e relativi costi. Attendo notizie. Salve, ho da qualche anno intrapreso una convivenza. Abbiamo un bambino e la casa è intestata al mio compagno, il quale sta regolarmente pagando un mutuo.

Dato che io contribuisco, vorrei che mi cointestasse la casa. Dobbiamo richiedere un nuovo mutuo insieme o posso in qualche modo subentrare? Come posso fare? Roberto Badiali scrive: 2 settembre alle Non è necessario subentrare nel mutuo. Di conseguenza lei sta pagando gli interessi passivi sugli importi anticipati.

Lei non paga le rate giorno per giorno, per cui anche se il conteggio estintivo ha validità fino alla data indicata e lei estingue prima, sono il numero di rate già pagate che vanno conteggiate. Per sapere se i conteggi sono giusti potrebbe rivolgersi a un intermediario o a qualcuno che faccia questo mestiere, ovviamente se ha intenzione di fare delle altre operazioni, altrimenti dovrà fidarsi del conteggio della banca.

Lei sa come funziona? Ma perchè dovrei essere obbligata a fare con loro una polizza completa?

Come scaricare attestazione interessi mutuo Unicredit online - Gnius Economia

Spero di essere stata chiara: La ringrazio infinitamente Distinti Saluti Betty Betty scrive: 24 settembre alle Grazie Betty Roberto Badiali scrive: 29 settembre alle Se intende consolidare i due finanziamenti facendo un mutuo e iscrivendo ipoteca sulla casa è possibile. Spero di essere stata chiara: Roberto Badiali scrive: 30 settembre alle Le suggerisco un incontro con un nostro agente per valutare una soluzione migliorativa, sia in termini di spread, che in termini di premio assicurativo esiste la possibilità, grazie alle convezioni con i nostri istituti bancari, che la polizza sia facoltativa e non obbligatoria o contratta con una compagnia assicurativa non per forza collegata alla banca erogante il mutuo.

Buonasera, ho una domanda da postare. Grazie Roberto Badiali scrive: 7 ottobre alle Roberto Badiali scrive: 12 ottobre alle La invito a compilare il form per il mutuo nella nostra home page. Un nostro esperto la aiuterà a trovare la soluzione migliore per lei. Badiali , mi scusi ma aspetto ancora una risposta è possibile riceverla al più presto?? Grazie Massimiliano roberto scrive: 28 ottobre alle Le scivo perche sta succedendo un fatto per me molto strano.

Nel ho surrogato il mutuo che avevo con Barklais banc verso poste italiane. Roberto Badiali scrive: 2 novembre alle SOlo avrebbero potuto dirglielo prima. Buonasera mi chiamo Sarah e avrei una domanda riguardante un mutuo stato avanzamento lavori.

Salve sono ezia, volevo porre una domanda alla quale nessuno è riuscito a darmi una risposta concreta. Roberto Badiali scrive: 12 novembre alle Buongiorno Ezia. Ad ogni modo ritengo non ci sia bisogno di procedere in questo modo.

Saluti ezia scrive: 12 novembre alle Salve, quando dicevo che nessuno mi ha dato una risposta concreta intendevo proprio questo Sig. Ma perchè? Roberto Badiali scrive: 15 novembre alle Buonasera Ezia. Betty scrive: 15 novembre alle Perchè devo pagarlo io e contanti??? Buongiorno Betty. Dipende dagli accordi che questo broker ha con le banche. Posso solo dirle che noi come 4Credit non richiediamo spese di intermediazione in quanto i nostri accordi prevedono una retrocessione diretta da parte degli istituti di credito convenzionati.

Saluti Betty scrive: 16 novembre alle La ringrazio anticipatamente Distinti Saluti Roberto Badiali scrive: 22 novembre alle Il broker è obbligato a farle la fattura.

Saluti luca robibaro scrive: 29 novembre alle Luca buongiorno, la Bersani obbliga le banche ad eliminare i balzelli contrattuali ante legem e a porre correttivi per quelli post legem, compreso la trasformazione dei mutui da variabile a fisso e viceversa. Saluti, Renzo Simone scrive: 25 maggio alle RENZO scrive: 29 maggio alle Saluti, Renzo donatella scrive: 2 luglio alle Siamo reperibili in molte città italiane e comunque se lei lascia un suo recapito la contattiamo noi dal punto più vicino a lei.

Saluti, Renzo Alex scrive: 3 luglio alle Alex lei ha un ottimo mutuo perchè va a cambiare? Stia dove si trova che è una certezza. Saluti, Renzo manuela scrive: 15 luglio alle Avendo disponibilità di una somma di circa Lei cosa ci suggerisce? Grazie per la sua cortese attenzione. RENZO scrive: 15 luglio alle La banca non dovrebbe avere problemi a ridurre il mutuo e eventualmente ad accontentarla per il passaggio da variabile a fisso. Saluti, Renzo Alessandro scrive: 18 luglio alle Cosa mi consiglia in merito?

Posso farlo subito o devo aspettare un tot di mesi? Alessandro il fisso porta una differenza di 25 euro al mese circa mentre il variabile, molto interessante oggi, è una incognita domani.

Io resterei dove sono o passerei al fisso al 4,90 se reale. Quindi apra il conto con altra banca e dia mandato di pagamento del mutuo alla scadenza mensile concordata per evitare segnalazioni in banca dati o CTC. Saluti, Renzo antonio scrive: 6 settembre alle Incuriositi da questa vicenda, ma pensando che fosse solo la nostra banca a porre questo limite, abbiamo fatto un giro ed abbiamo contattato altre banche.

Molto furbi, visto che in questo modo ti costringono a dare la differenza in contanti e loro si assumono solo una parte del rischio!! Ora per lei si pone il problema di come superare questo empasse. Aziende come la nostra hanno la possibilità di entrare nel concreto e dopo una attenta analisi e valutazione del caso fornirle un preventivo non oneroso.

Per poter procedere abbiamo bisogno di informazioni specifiche e per questo la consiglio di mettersi in contatto diretto con uno dei nostri uffici. Saluti, Renzo silvio scrive: 7 settembre alle Silvio acquisto significa atto notarile con registrazione e deposito in Catasto. Ci saranno delle sorprese.

Saluti, Renzo luiza scrive: 9 settembre alle Luiza per estinguere servono i soldi per pagare la quota residua. Tale quota la richieda alla banca con la quale ha fatto la rinegoziazione. In base alla legge Bersani Lei non ha penali da pagare.

Saluti, Renzo Giuliano scrive: 13 settembre alle Buongiorno, dal Questa ha stipulato in data Il fine lavori di costruzione risale al 7. Autonoma di Trento. La mia cooperativa ora mi invita a considerare, in base al Decreto Bersani, di effettuare entro fine anno il trasferimento in proprietà, poichè sostiene che tra il quinto ed il decimo anno dal fine lavori, il passaggio in proprietà sarebbe più oneroso per i soci, che non entro il quarto anno o dopo il decimo.

Cordiali saluti e grazie anticipate per la risposta. Hanno capito di avere sbagliato e mi hanno assicurato che rimedieranno io mi chiedo ma come fanno? Giuliano buongiorno, la materia non è di nostra competenza le serve un fiscalista o il Notaio se di fiducia o conosciuto. Mi spiace, ma di più non posso dirle. Giovanni buongiorno, i due Atti notarili di compravendita e di mutuo sono cointetati. Saluti, Renzo giovanni scrive: 28 settembre alle RENZO scrive: 29 settembre alle Giovanni buongiorno, per la banca non è incompetenza al contrario.

Si sono super garantiti il pagamento. In ogni caso per le spese trattandosi di un atto notarile per cambiare gli intestatari del mutuo il costo non è eccessivo e lo paga con la detrazione fiscale del primo anno.

Saluti, Renzo giovanni scrive: 29 settembre alle Giovanni alla banca non cambia nulla mantenendo la moglie come garante fidejussore. Renzo giovanni scrive: 29 settembre alle RENZO scrive: 15 ottobre alle Daniela la banca ha ragione.

Ha bisogno del conto per ricevere il pagamento del mutuo, semplicemente. Sono contento per lei. Saluti, Renzo giovanni scrive: 15 ottobre alle La ringrazio in anticipo. Salve Renzo, Io e il mio ex fidanzato avevamo acquistato casa insieme.

Nel novembre , in accordo con la banca, ho stipulato un nuovo atto di mutuo a tasso fisso, sempre trentennale con percentuale di interesse del 5, e ISC del 5, Grazie Paolo Tamburini federico scrive: 24 novembre alle La mia domanda è:siccome la banca ha erogato un mutuo prima casa allo 0.

Grazie Roberto scrive: 9 dicembre alle Ma allora il decreto Bersani… alberto scrive: 31 gennaio alle Salve qualche anno fa ho stipulato un mutuo prima casa con tasso variabile….

Mi conviene rinegoziare col variabile ora che i tassi sono destinati a risalire? Roberto Badiali scrive: 19 febbraio alle Chi fa affidamento ad un reddito fisso, es. Pertanto le consiglio, se lavoratore dipendente, di cercare sul mercato il tasso fisso più conveniente, valutando oltre al tasso anche tutti gli altri costi accessori a questa operazione, compreso i costi di gestione conto corrente, spese incasso rata, ecc.

Buongiorno, avrei bisogno di chiedere un chiarimento per quanto riguarda il decreto Bersani. Nella nuova banca, dicono che non è possibile cointestare il conto corrente perchè il mutuo non è cointestato come la banca dichiara che risulta dal decreto Bersani. Ringrazio per la cortese attenzione! Davide scrive: 13 marzo alle Salve, due anni fa ho stipulato un mutuo di Sto valutando la possibilità di effettuare una surroga presso altro istituto ma ho alcuni dubbi: — posso effettuarla diminuendo della durata ossia stipulando il nuovo mutuo a 15 anni?

Mentre la seconda scelta è un variabile con il cap dove potrei raggiungere un tetto massimo del 5. Buongiorno, vi vilevo fare due domande. Valuti piuttosto il tipo di tasso. Personalmente ritengo che il tasso fisso sia la soluzione migliore per un lavoratore dipendente, ovvero per chi fa affidamento ad una entrata mensile costante.

Circa le polizze accessorie al mutuo sono sicuramente valide, ma in alcuni casi forse eccessive. Infine, se i Buongiorno Carlo, valutando le attuali condizioni lo spread in essere è già un buon prodotto, quindi la scelta del tasso fisso o variabile deve essere influenzata dalla sua capicità di rimborso mensile.

Andrea deve chiedere alla assicurazione la portabilità sulla nuova banca la quale dovrebbe accettare. Saluti, Renzo Silvana scrive: 12 novembre alle Buongiorno, ho stipulato un mutuo a tasso variabile nel per 15 anni. Quanto mi costerebbe effettuare tali operazioni? In ambedue i casi non ha spese da sostenere.

Saluti, Renzo Maria scrive: 29 novembre alle Per fare la portatilità del mio mutuo ad un altra banca vado incontro a spese notarili? Spero in una vostra risposta. Non ha spese se trattasi di surroga o semplice portabilità del mutuo che ha in corso. Saluti, renzo Andrea scrive: 4 dicembre alle Salve, io già prevedo il futuro con questa domanda o meglio mi sto già informando per movimenti futuri….

Grazie mille Andrea renzo scrive: 5 dicembre alle Andrea lei è già molto avanti, deve ancora fare il mutuo e già prevede scenari di cambiamento e chissà cosa. Con questo voglio dire che se lei avrà le condizioni per poterlo fare troverà di certo la banca disponibile. Saluti, Renzo valeria scrive: 5 dicembre alle Buongiorno, ho contratto un mutuo con il credito siciliano nel luglio del durata 20 anni, importo Alla luce degli accadimenti di qs.

La banca dove sono puo chiedermi costi impropri? O per la Legge Bersani non devo pagare nulla?

Grazie per la cordiale consulenza. Valeria renzo scrive: 5 dicembre alle Valeria la sua banca difficilmente le consentirà un ribasso del mutuo, ma potrà chiedere la surroga della quota residua del mutuo ad altra banca senza costi aggiuntivi. Saluti, Renzo Andrea scrive: 5 dicembre alle Bene allora giochiamo.

Veramente acquista casa? Le sue disponibilità economiche? Attualmente è in affitto? Saluti, Renzo Andrea scrive: 7 dicembre alle Complimenti, Renzo beatrice scrive: 10 dicembre alle Salve, ho stipulato un mutuo per acqusto prima casa nel e un secondo mutuo nel , ora vorrei cambiare banca e trasformare i due mutui in uno unico che spese andrei a sostenere?

Grazie Nino scrive: 18 dicembre alle Il mutuo è comn mediolanum 25 anni euro su una casa di di valore. Vorrei un commento se possibile anche sulla mia mail Grazie per la collaborazione. Nino renzo scrive: 19 dicembre alle Nino buongiorno, il mutuo che sta per stipulare non lo conosco nel dettaglio e quindi le do una risposta generale.

Il fatto che Mediolanum le dica che cambieranno lo spread è un dato tecnico di quella banca. Stare oggi alla finestra per valutare soluzioni migliori con altre banche secondo me è la cosa migliore. Potrebbe trovare delle belle sorprese che a fine anno significano uno stipendio. Saluti, Renzo Corrado scrive: 15 gennaio alle Alcuni istituti di credito non conoscono o fingono di non conoscere il decreto Bersani.

Saluti Corrado renzo scrive: 15 gennaio alle Corrado buongiorno, se fa la surroga solo del residuo del mutuo non ha spese da accollarsi. Saluti Renzo carlo scrive: 15 gennaio alle Carlo attenda ancora mesi e frà un affare di sicuro. Il tasso sia variabile che fisso sono in discesa costante per adeguarsi al costo del denaro. Oggi è calato di mezzo punto e questo significa soldi risparmiati.

Saluti, Renzo carlo scrive: 16 gennaio alle Salve, ho contratto un mutuo 25ennale per acquisto prima casa, a tasso fisso, il Pare che io abbia la possibilità di passare al variabile e eventualmente da questo al fisso.

Come posso muovermi? Infinite grazie. Marco scrive: 21 gennaio alle Ultima cosa: mutuo liquidità è sinonimo di mutuo ipotecario? Grazie e buon proseguimento renzo scrive: 21 gennaio alle Andrea sarebbe più logico pensare ad un cambio di banca più che ad una variazione fisso su fisso. Per quanto riguarda il passaggio da fisso a variabile di certo la banca glielo concederà. Io in ogni caso una puntatina fuori per sentire le condizioni che fanno le altre banche la farei.

Saluti, Renzo renzo scrive: 21 gennaio alle No il mutuo liquidità non è mutuo ipotecario. Nel suo caso infatti è diventato ipotacario su altro immobile. Non vedo perchè non possono surrogare il mutuo esistente, è più facile che sia per mancanza di volontà che per fattori legali. Senta eventualmente per maggiore sicurezza il Notaio in proposito, anche se secondo il mio parere non ne ha bisogno. Se è possibile, vorrei sapere se rinegoziando un mutuo cointestato a due persone io e mia moglie ,e intestando il nuovo solo a me, ho diritto alle stesse detrazioni sugli interessi passivi che avevo con il primo mutuo cointestato, oppure si dimezzano le detrazioni?

Saluti, Renzo rosaria scrive: 27 gennaio alle Ho contratto un mutuo ipotecario nel e ora vorrei estinguerlo. Oltre a restituire il capitale residuo devo anche pagare la penale di estinzione anticipata?

Cosa prevede il decreto Bersani? Rosaria deve pagare solo il residuo. Saluti Renzo Antonio scrive: 10 febbraio alle Buongiorno, vorrei se possibile un chiarimento.

Ho stipulato con Banca Intesa un mutuo sonni tranquilli nel novembre Ora vorrei cambiare banca e mutuo.

Mutui, gli interessi passivi da detrarre per il 2018

La mia domanda è: avendo stipulato un mutuo di Lei dovrebbe richiedere a Carige tale disponibilità. Auguri, Renzo Patrizia scrive: 22 febbraio alle Ci sono spese aggiuntive? Molte grazie per la cordiale consulenza. Saluti Renzo Vincenzo scrive: 4 marzo alle Grazie e arrivederci. Non capisco se ha già la convinzione del da farsi o se invece chiede consiglio. Penso il secondo punto. Saluti, Renzo laura scrive: 7 marzo alle Buongiorno, ho contratto un mutuo con BNL a dicembre a tasso fisso per una durata di 30 anni.

Ora, visto che i tassi sono scesi, ho chiesto alla banca di poter rinegoziare il mutuo al tasso fisso attuale, che ovviamente è più basso.

Grazie Saluti renzo scrive: 25 marzo alle Per quanto riguarda le spese del notaio è di certo una forzatura della banca. Saluti Renzo marco scrive: 27 marzo alle Volevo chiedere se posso surrogare il mio mutuo con altro istituto di credito avvalendomi della legge Bersani e che spese dovrei affrontare. Lei ha un buon mutuo se lo tenga stretto e a quel consulente dica di cambiare mestiere. Saluti Renzo Alessandra scrive: 14 aprile alle Il capitale ancora da rimborsare è pari a Il tasso è fisso.

In altre parole devo sostenere i costi di un nuovo atto oppure rientra nelle casistiche che il Decreto prevede? La legge Bersani prevede la rinegoziazione anche per coloro che hanno un mutuo a tasso fisso? Grazie Saluti Luca B. Alessandra buongiorno, cambiando banca in ogni caso Lei deve andare dal notaio.

A parte il dimezzamento della ipoteca e quindi una nuova annotazione notaio e quindi ulteriori spese notarili, visto che la prima rata la devo pagare il 30 Giugno, vorrei proporre alla bnl una nuova riformulazione del mutuo e quindi un nuovo piano di ammortamento con una nuova rata.

Dato che ancora non ho pagato la prima rata, è possibile fare questa variazione senza pagare interessi?

RingrazioandoVi anticipatamente. Saluti Luigi. Luigi è opportuno che parli con BNL e poi decida in quanto attualmente ha un mutuo che domani vuole cambiato. Saluti Denis. Denis buongiorno non esiste il problema. INPDAP è riconosciuto come ente importante in questo campo, ma molte volte, causa graduatorie infinite, non si riesce a ricevere il finanziamento.

Salve, ho stipulato un mutuo nel , vorrei aderire al decreto Bersani. Mi sono affidato ad un intermediario che conosco da 10 anni. Soldi che mi verranno restituiti dalla nuova banca al momento della nuova stipula. Vorrei sapere, se possibile, quali sono le spese che obbligatoriamente dovrei affrontare. Marco il consulente le ha fatto una proposta, Lei ne analizzi altre.

La perizia a questa distanza dovrebbe essere fatta, a meno che la nuova banca non accetti quella originaria.

A questo punto mi sono fatto un calcolo:paga subito euro? Meglio un uovo oggi o una gallina domani? Pensate bene a cosa fare,io rido e scherzo ma qui veramente le cose non vanno per niente bene.

Denis lei ha ragione, esiste un ritardo esagerato ed ingiustificato sulla applicazione della legge Bersani. Le banche in generale non si fidano di loro stesse, questo è il motivo del ricorso al notaio anche se si dovrebbe farne a meno. Se ha bisogno ci contatti direttamente. Buongiorno a tutti! Mi chiamo Daniela. Nel giugno ho aperto un mutuo prima casa con il Credito Bergamasco di Bergamo, città dove abito. Daniela buonasera, mi spiace molto che suo fratello pur lavorando in banca non sia in grado di darle ifo corrette.

Questo significa che il nostro lavoro è prezioso ed avanzato oltre che indipensabile. Banche che surrogano il mutuo e non applicano spese esitono, mi creda. Se vuole una consulenza corretta ci contatti direttamente. Buonasera Renzo! Sono sempre Daniela da Bergamo. DENIS scrive: 17 giugno alle Denis non è che fa finta di non capire vero? Le cerchi e se non le trova inoltri richiesta a noi.

Per Inpdap non esiste il problema, proceda pure.

Saluti, Renzo renzo scrive: 17 giugno alle Daniela le banche in base alla legge Bersani non possono chiedere o applicare penali.

Come ho gà detto sul mercato ci sono banche e banche, qualità e qualità Saluti, Renzo Ruggiero scrive: 19 giugno alle Saluti a tutti, avrei bisogno di sapere se in base alla legge bersani, a me spetta pagare alcune penali se volessi effettuare una estinzione parziale anticipata del capitale. Grazie anticipate per la risposta! Saluti, Renzo giuseppe scrive: 23 giugno alle Le norme che regolano il funzionamento della surroga sono contenute nel Testo Unico Bancario all'articolo quater.

Ne riassumiamo di seguito le principali caratteristiche. Si parla di " contratti conclusi da intermediari bancari e finanziari " e questo significa che è possibile contrarre un nuovo mutuo non solamente per estinguere un mutuo precedente, ma anche per l'estinzione di crediti derivanti da aperture di credito o altri finanziamenti diversi dai mutui, purché le operazioni siano state effettuate da intermediari bancari e finanziari, cioè banche, istituti di crediti e altre società finanziarie abilitate ad erogare credito in Italia.

Per effetto della surrogazione, inoltre, il mutuante surrogato cioè la nuova banca subentra nelle garanzie , sia personali che reali, accessorie al credito cui si riferisce la surroga.

Quindi chi ha contratto un mutuo con una banca ha sempre la facoltà di stipulare un nuovo mutuo con un'altra banca da destinare all'estinzione del mutuo originario, con subentro del nuovo finanziatore nelle garanzie prestate per il mutuo originario.

Significa che l' ipoteca posta a garanzia del rimborso del prestito rimane la stessa , e viene spostata dalla vecchia banca al nuovo istituto di credito.

Tramite la portabilità , il contratto di mutuo esistente viene trasferito, alle nuove condizioni stipulata tra il debitore e la nuova banca, con l'esclusione di penali o altri oneri. Viene infatti dichiarato nullo ogni patto che impedisca o renda oneroso per il debitore l'esercizio della facoltà di surrogare il mutuo. Si possono ricontrattare solamente il tasso di interesse, la durata, l'importo della rata e lo spread. La banca originaria potrà poi rivalersi sulla nuova banca nel caso in cui il ritardo sia dovuto a motivi imputabili ad essa.

Anche quando il debitore si avvale della portabilità, mantiene sempre i benefici fiscali sul mutuo, come ad esempio la detrazione IRPEF degli interessi passivi. L'operazione di surroga avviene attraverso un procedimento composto da diversi atti giuridicamente rilevanti. Il primo atto consiste nello stipulare un nuovo contratto di mutuo con una nuova banca finalizzato all'estinzione del mutuo originario.

Il nuovo finanziamento è infatti un "mutuo di scopo", in cui cioè la somma erogata deve essere finalizzata a un determinato scopo, cioè quello di estinguere il finanziamento originario. Il secondo atto consiste nell'adempimento dell'obbligazione originaria, cioè nell'estinzione del debito originario. Questa è una condizione fondamentale, senza la quale non è possibile realizzare la surrogazione.

All'atto dell'estinzione del vecchio finanziamento, il debitore dichiara quindi all'istituto di credito originario che estinguerà il suo debito utilizzando il denaro ottenuto con il nuovo mutuo stipulato con un'altra banca. L'atto di surrogazione è il documento ufficiale con cui il debitore dichiara che la nuova banca sostituisce la precedente nelle garanzie che assistevano il mutuo originario ipoteca.

Il quarto atto consiste nella quietanza del creditore originario. La quietanza è la dichiarazione scritta tramite cui la banca originaria afferma di aver ricevuto il pagamento per l'estinzione del debito. Quindi non c'è bisogno di recarsi presso la banca originaria, ma basta fare richiesta alla nuova banca, che provvederà poi a seguire la procedura.

La domanda di cambio mutuo va quindi presentata al nuovo istituto di credito, che fornirà al richiedente un apposito modulo da compilare. Grazie alle procedure di collaborazione interbancaria , la nuova banca otterrà dalla banca precedente tutte le informazioni di cui ha bisogno. La procedura di surroga deve essere completata entro 30 giorni dalla data in cui il cliente ha chiesto alla nuova banca di acquisire dal vecchio finanziatore il valore del capitale residuo.

Come abbiamo già spiegato nei paragrafi precedenti, la surroga del mutuo si fonda sulla portabilità dell'ipoteca. In pratica chiudendo il vecchio mutuo e aprendone uno nuovo, la nuova banca utilizza l'ipoteca originaria, che viene "surrogata".

La normativa prevede infatti che "per effetto della surrogazione il mutuante surrogato cioè la nuova banca subentra nelle garanzie, personali e reali, accessorie al credito cui la surrogazione si riferisce". Quindi viene mantenuta la vecchia iscrizione ipotecaria , e a margine di essa si annota la surrogazione. Uno dei principali vantaggi della portabilità è proprio questo. Infatti non dovendo cancellare la vecchia ipoteca e iscriverne una nuova, non si devono pagare imposte e oneri notarili relativi alla nuova iscrizione ipotecaria.

In particolare le norme si trovano nell' articolo quater intitolato "Surrogazione nei contratti di finanziamento. A questa normativa si è arrivati tramite vari decreti legge. Inizialmente la trasferibilità dei contratti di finanziamento, inclusi i mutui, è stata prevista dall'articolo 8 del Decreto Legge 31 gennaio n. Questa legge è poi stata integrata dal legislatore tramite l'articolo 2 comma della Legge 24 dicembre n.

Successivamente la norma è stata di nuovo modificata prima con l'articolo 2 comma 1-bis e 5-quater del Decreto Legge 29 novembre n.

Come scaricare il mutuo

La surroga del mutuo trova inoltre fondamento nella figura generale della surrogazione di pagamento per volontà del debitore, normata dall' articolo del Codice Civile. Si possono surrogare tutti i mutui o solo alcuni? I mutui aziendali , richiesti da imprese e società, possono essere surrogati? L'articolo quater del TUB specifica che le disposizioni in merito alla portabilità dei mutui si applicano solamente ai contratti di finanziamento conclusi da intermediari bancari e finanziari con persone fisiche o micro-imprese.

Area Clienti Mutui

Entra quindi in gioco la definizione di " micro impresa ". La legge stabilisce che una microimpresa è un'impresa che occupa meno di 10 persone e realizza un fatturato annuo oppure un totale di bilancio annuo non superiori a 2 milioni di euro.

Solitamente le microimprese esercitano un'attività artigianale o un'altra attività a titolo individuale o personale, o possono essere anche società di persone o associazioni che esercitano attività economica.

Quindi possono ottenere la surroga solo le aziende che a prescindere dalla forma giuridica rispettino entrambi questi requisiti : avere meno di 10 dipendenti e avere un fatturato annuo o un totale di bilancio inferiore o uguale a 2 milioni di euro.

I mutui bancari sono quelli che vengono erogati dalle banche, o istituti di credito, dietro prestazione di una garanzia.

Questi mutui possono accedere alla portabilità. I mutui fondiari sono finanziamenti a medio-lungo termine superiori a 18 mesi concessi dalle banche e garantiti da ipoteca immobiliare di primo grado. Hanno un limite di finanziabilità. Essendo coperti da ipoteca, possono accedere alla portabilità. I mutui chirografari sono caratterizzati dal fatto che non prevedono un'ipoteca.

Solitamente in questi casi il finanziatore richiede una garanzia personale del richiedente o di terzi garante. Alcune banche surrogano i mutui e i finanziamenti chirografari.

Per maggiori dettagli bisogna fare richiesta alle banche. Esempio Banca Intesa San Paolo propone la " Surroga per microimprese " che permette di surrogare anche i mutui chirografari in regolare ammortamento presso un'altra banca. Il mutuo agrario fondiario è una tipologia di "mutuo di scopo" destinato agli imprenditori agricoli e finalizzato a finanziare l'esercizio di attività agricole e zootecniche e le attività connesse e collaterali esempio per acquisto di aziende agricole, macchinari, terreni agricoli,..

Si tratta di un mutuo fondiario in quanto garantito da ipoteca su beni immobili. A cura di Paola Campanelli. Parole chiave: mutui , interessi passivi , detrazioni fiscali , tasso fisso. Come valuti questa notizia? Asta Giudiziaria Acq. Durata del mutuo 5 7 10 12 15 20 25 30 35 Posizione lavorativa Dip.

Comune di domicilio.