Skip to content

RESEARCHKOLLEKTIVET.INFO

Annoiarsi? Abbiamo un sacco di cose da intrattenere! Il nostro sito è pieno di giochi, film e persino canzoni mp3.

MUSICA DA INTERNET TESTO ARGOMENTATIVO SCARICARE


    PROECONTRO3. Pirateria musicale o no? testo A le. 1. Music Library de Bue Sky. HOME Con l'avvento del formato di compressione MP3, Internet e la rete nuove tecnologie consentono di distribuire e scaricare canzoni in po- chi minuti. Saggio breve sul tema del costo dei cd, sul download legale e illegale di musica dalla rete etc.. tema di Italiano. Di Martino Giovanni V B. Saggio Breve INTERNET: IL FUTURO DEL MERCATO MUSICALE O LA SUA ROVINA? Da alcuni anni è diffusa l'idea che scaricando. Cominciamo innanzitutto a stabilire se si tratta di reato: c'è chi dice che si entra in possesso di musica senza pagarla e quindi lo è; ma. Appunto di italiano per le scuole superiori che riporta l'esempio di un tema svolto di riportato un esempio di testo argomentativo che ha tema centrale la musica. del globo, questo è il prodotto della globalizzazione e dell'arrivo di internet.

    Nome: musica da internet testo argomentativo re
    Formato:Fichier D’archive
    Sistemi operativi: iOS. Windows XP/7/10. MacOS. Android.
    Licenza:Solo per uso personale (acquista più tardi!)
    Dimensione del file:12.20 MB

    Temi per la classe III media Il testo argomentativo 1. Elabora un testo argomentativo sulla pena di morte, presentando le tesi contrapposte a favore o contro. Dai anche un titolo al tuo tema. C'è chi afferma che l'e-book in un futuro non troppo lontano possa cambiare il nostro modo di leggere. Sei d'accordo? Immagina di dover convincere i tuoi genitori ad acquistarti il motorino. Scrivi la tua tesi in un testo argomentativo, ricorda di inserire le possibili obiezioni degli insegnanti e giungi a una conclusione.

    Posta elettronica a confronto con quella tradizionale.

    Pag 1 di 2 1 2 Ultima Vai alla pagina: Risultati da 1 a 25 di Discussione: Tema sulla pirateria :fag:. Tema sulla pirateria :fag: Uno dei più grandi problemi legati ad Internet, tra i tanti che si possono trovare, è quello legato alla pirateria informatica. Questa giova soprattutto alla vendita degli hardware , ovvero delle componenti fisiche della tecnologia odierna: basti pensare banalmente alla diffusione degli iPod i quali, nella maggior parte dei casi, vengono riempiti da centinaia di canzoni scaricate illecitamente dalla rete; oppure possiamo pensare alla pirateria che riguarda il settore videoludico: se oltre ad accollarsi il costo di un PC potente i videogiocatori dovessero spendere centinaia di euro in videogiochi, rinuncerebbero sia a comprare questi ultimi che a sprecare soldi per aggiornare continuamente gli hardware in grado di farli girare senza problemi.

    Ed è ancor più vero che, di conseguenza, nessuno dovrebbe permettersi di violare questi diritti e rimanere impunito. Ma se una persona scarica un film illegalmente non fa che togliere una manciata di euro al titolare dei diritti e le leggi italiane, che prevedono pene di centinaia di euro, potrebbero per questo risultare molto severe.

    E non è forse vero che i guadagni degli autori, se pur diminuiti, sono comunque molto alti? Suvvia, pensiamo a quelle che possono essere le fonti di incasso di un cantante: concerti, apparizioni in televisione, trasmissioni radiofoniche e via discorrendo, arrivando finanche ai poster e ai gadget per i fan; ed infine il ricavato proveniente dalla vendita degli album.

    A mio parere, infatti, se in questo periodo qualche artista decidesse di rendere gratuite tutte le sue opere, otterrebbe un grandissimo successo e la sua fama salirebbe alle stelle. Re: Tema sulla pirateria :fag: Ste due righette in croce?

    Cosa fai la terza media? Ultima modifica di Mr.

    È peccato scaricare musica o film da internet?

    Black; alle Re: Tema sulla pirateria :fag:. Originariamente Scritto da Mr. Re: Tema sulla pirateria :fag: col cavolo che leggo tra e parole, ma siamo matti. Re: Tema sulla pirateria :fag: tldr. Don Franz. Re: Tema sulla pirateria :fag: asdasdfdsfdjfdjf. Re: Tema sulla pirateria :fag: qualcuno ha già detto che ce ne strafotte stagransega?

    “La pirateria? Per l’industria musicale è un’opportunità” - researchkollektivet.info

    Originariamente Scritto da Don Franz. Originariamente Scritto da Algard.

    Quoto Ma che minghia ha scritto sai che fai camillo, una bella cosa, fai un bel gruppo, suoni, e fai qualche cd, noi li scarichiamo e tu vai a vivere sotto i ponti. La domanda è: secondo voi specialmente x i dj,ma un po' x tutti era meglio anni fa quando non c'erano informazioni o ce n'erano pochissime e c'era "l'effetto sorpresa" quando andavi nel negozio di dischi, o è meglio oggi dove sappiam gia' da mesi cosa uscira',com è il pezzo e tutte le altre informazioni?

    Io non ho mai comprato vinili, ma cd si, e vale la stessa storia. Pure con quelli potevi ascoltarteli ecc, e l'effetto sorpresa nel campo musicale era assicurato, e si dava più valore ai propri acquisti, o almeno era Figo in quanto dovevi muovere il culo per aggiornarti facendoci coinvolgere volente o dolente, mentre ora dato che non solo basta stare seduti e leggere, ma addirittura con cose come feed rss e pagine fan le info arrivano senza cercare, influendo negativamente sull'ego della canzone secondo me e sul nostro interesse personale basti vedere come sono calati i forum in tutti i campi in quanto sono social network che nascono esclusivamente per dare e scambiare info!

    Il punto positivo è sicuramente che uno non butta soldi su una cosa che non gli piace, e non fa acquisti azzardati, oltre ad aumentare facilmente la propria cultura musicale questo è il mio pensiero. Non tanto il vinile piuttosto che il cd ma Il contatto con un negozio fisico e la marea di soldi che inevitabilmente uscivano dalle nostre tasche per seguire questa passione.

    LA MUSICA DI CONSUMO

    Io mi ricordo che il venerdi andavo da mia nonna a pulirle la casa in cambio di lire! Quelle erano vere emozioni! Altro che i ragazzini di oggi che scaricano come degli assatanati da corebay!!! Quasi tutte le settimane o il venerdi o il sabato mi facevo 3 ore di treno andata e 3 ore ritorno, per andare a comprare i dischi al Virus Records all'inizio e al Dee Jay Mix dopo a Roma!

    Le conoscenze che si facevano nei negozi di diski, le discussioni sulla musica sugli eventi, i consigli, i racconti, miti e leggende metropolitane Ragazzi ve lo dico con il cuore in mano Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.

    Un giorno qualunque di una settimana qualunque di un mese qualunque vado in un negozio di dischi vicino casa mia che era il primo dj point della mia città, si chiamava Free Time, gestito da due soggetti uno un po uno fulminato e un altro vabbè Morale della favola, eravamo tutti abbastanza squattrinati e quei pochi soldi li spendevo o in cd hip hop, crossover, quella poca elettronica la roba che mi piaceva allora o in vinili dei quali non si sapeva assolutamente niente Nel frattempo continuavo a comprare i dischi a 5 euro al marocchino che potevano sembrarmi più interessanti, senza sapere di chi fossero i pezzi e soprattutto che genere fossero, per me era tutta techno E queste giornate le passavamo a sentire i vinili in cuffia e, eventualmente, a prendere qualcuno proprio a caso, come ci tirava di più, senza sapere label e compagnia, poi io nel frattempo nel gruppo facevo il dj e avevo i miei piatti mixer ma molto molto base, facevamo le feste per i nostri amici, mixavamo le cose più commerciali e a casa le più "dure", o magari ce le mettevamo di sottofondo la mattina.

    Cioè, noi eravamo dei liceali che si sorbivano latino e greco Sofocle ste cose qua e non conoscevamo nessuno, per rendere l'idea.

    Questo periodo secondo me è stato bellissimo proprio perchè nessuno fondamentalmente sapeva niente e tutto si scopriva e si prendeva spinti solo da come sembrava buono o meno. Poi divergenze musicali hanno portato a un cambio di rotta, io mi sono avvicinato per un periodo ad altre sonorità, ho fatto altro, ho mollato temporaneamente quel mondo per 5 anni. La scoprii tramite l'amica di una amica di una amica di Genova, vedevo questi party strani Hardcore