Skip to content

RESEARCHKOLLEKTIVET.INFO

Annoiarsi? Abbiamo un sacco di cose da intrattenere! Il nostro sito è pieno di giochi, film e persino canzoni mp3.

PUNTATE GRANDE MAZINGA SCARICARE


    E' anche l'inventore del Great Booster, uno Scrander potenziatore del Grande Mazinga. Nell'ultima puntata si sacrifica per salvare Tetsuya, schiantando la parte. GOLDRAKE Mazinga Z 9 episodi da scaricare dai link qui di seguito. scarica GOLDRAKE scarica Il Grande Mazinga contro Getta Robot · scarica Il Grande. Il grande Mazinga: download sigla / suoneria mp3 Genere: Robot e di una giapponese; passa una intera puntata a sfregarsi la pelle col. Il Grande Mazinga, nel corso dei 56 episodi, viene potenziato sia nei Fra i migliori episodi della serie; vedere Psychobear, o Boss Robot. La serie ha praticamente inizio da dove terminava quella di Mazinga Z che si concludeva con una puntata dove il Grande Mazinger veniva in.

    Nome: puntate grande mazinga re
    Formato:Fichier D’archive
    Sistemi operativi: MacOS. iOS. Windows XP/7/10. Android.
    Licenza:Solo per uso personale (acquista più tardi!)
    Dimensione del file:60.48 MB

    PUNTATE GRANDE MAZINGA SCARICARE

    Il plot di ogni episodio è quasi sempre lo stesso, arriva il mostro meccanico, Mazinga sconfigge il mostro meccanico. Il primo robot gigante giapponese è arrivato troppo tardi da noi, eravamo abituati a vedere cartoni graficamente migliori e dalle trame più complesse. I ragazzini giapponesi che hanno visto per la prima volta Mazinga, non avevano mai visto nulla del genere, la prima serie era originale a prescindere, quindi gli sceneggiatori provavano di volta in volta nuove soluzioni, sia grafiche che narrative.

    Per questo motivo c'è molta differenza tra le prime e le ultime puntate, e, sempre per questo motivo, la serie non sembra avere la spiccata personalità di quelle che la seguirono. Gli sceneggiatori in pratica avevano qualcosa di nuovo tra le mani, e non sapevano bene in che direzione muoversi. Quando, finalmente, i gusti del pubblico furono ben definiti, Nagai e la Toei decisero di mandare in pensione il loro eroe, e di sostituirlo con un altro, che tenesse conto delle preferenze dei fan, cioè una maggiore psicologia dei personaggi, e, soprattutto delle belle battaglie.

    Proprio questi furono i punti di forza della nuova serie di Mazinga, personaggi ben motivati e soprattutto battaglie epiche; Tetsuya e il Grande Mazinga uscivano spesso malconci o feriti da combattimenti furibondi. Persino la base, che in Mazinga Z era quasi sempre in balia del nemico, incapace di difendersi, diventa un baluardo difficile da superare, addirittura in grado di attaccare il nemico. Ed infine la compagna dell'eroe, in questo caso Jun alla guida di Venus, non è più una semplice comparsa, ma una combattente vera in grado di mettere in difficoltà i mostri guerrieri.

    Ankoku DaishMgun no saigo!! Il generale Nero è sempre stato la nemesi principale del Grande Mazinga, il loro confronto non poteva che concludersi con un duello mortale anche se poteva essere molto più lungo e violento. Il gigantesco samurai è un valoroso guerriero che affronta il suo destino con onore, tanto che viene rispettato persino dal suo nemico Tetsuya. Ci sarebbe da scrivere ancora tanto su questa puntata, diciamo solo che la scomparsa del generale Nero lascia un vuoto incolmabile nella serie Fortuna che gli episodi belli non finiscono qui, ma continuano fino alla fine.

    Kokoro no nazo o!! Perché quelle visioni con Shiro che viene accecato da uno sparviero? Ottima sotto ogni punto di vista; le battaglie psicologiche del Grande Mazinga rappresentano il meglio della serie.

    La tattica riesce e il robottone viene davvero ridotto a un moncherino; ma Tetsuya si salverà lo stesso, col Brian Condor. Divertenti le scene dove i quattro robot della Fortezza delle Scienze incontrano i loro fan giapponesi giocando con loro. Per una volta persino Junior Robot ha senso, perché la marchesa Yanus, oltre a ipnotizzare ancora!

    Boss Robot col suo bastone magico, voleva farlo pure con Shiro, che fortunatamente l'anticipa e la scaccia con la sua mazza da baseball. Solo un pretesto per potenziare Mazinga, ma carico di pathos e colpi di scena. Notevole la resa artistica della riunione dei generali, ambientata fra le oscure grotte del regno Michene, dove i sette mostri si vedono solo in ombra.

    Bakku Supin Kikku!! Rivelate, da subito, le nuove armi del Grande Mazinga, poichè si vede Tetsuya che fa jogging e kung fu per smaltire la quasi disfatta precedente. Bello, sopratutto per le scene con Venus e Boss Robot che se la devono vedere con la ruota chiodata del mostro guerriero talpa del generale Rygan. Divertente Boss che tenta d'affondare la fortezza Mikeros con le bombe a mano. Sarebbe stato un capolavoro se Tetsuya, all'inizio, cadeva solo in depressione.

    Kyattork gundan!! L'ennesimo attacco alla Fortezza delle Scienze da parte di un mostro dalle fattezze di guerriero africano - con una mazza ferrata sulla testa! Questi ninja dalla coda elettrica, rispetto ai soldati di Michene, sono dei simpaticoni: miagolano, corrono, combattono e strappano indirette risate. Imperdibile il Boss Robot "impazzito" che ostruisce con il suo enorme didietro l'uscita del Grande Mazinga.

    Divertente la scena dove Venus gli fa "caro-caro" e lo sposta per permettere a Tetsuya di far uscire Mazinga. Il ministro Argos qui si crede il defunto generale Nero, ma batte in ritirata quando va male, come tutti. Nikushimi o koeta ai!! Mi stupisce che un fanatico che ambiva alla conquista del mondo come il dottor Inferno di Mazinga Z qui giuri fedeltà assoluta all'Imperatore delle Tenebre solo perché lo ha fatto risorgere come gran maresciallo del Demonio, nuovo comandante dei sette generali di Michene e lo ha fornito di un corpo meccanico da Babbo Natale corazzato un po' ridicolo.

    La Fortezza della Scienze attende come ospite una professoressa americana amica di Koji Kabuto e Sayaka Yumi; peccato che alla bionda Karin capiti "un incidente" non mortale e che al suo posto arrivi al centro una spia della marchesa Yanus, di nome Helena, assieme a scatoloni pieni di soldati Catloo.

    La tattica d'inflitrazione non è male, ma Helena funziona solo come spia, perché come mostro guerriero risulta debole. Se quest'episodio ha senso è per la presenza del dottor Inferno, che fa una "visita" alla base vulcanica fregandosene altamente di correre in aiuto di Yanus con Mikeros.

    Karin è uno schianto, sembra più una studentessa coetanea di Koji che una professoressa.

    L'attore Sandro Iovino, già seconda voce italiana del generale Nero, rimpiazza Gianni Marzocchi come dottor Kabuto, cavandosela magnificamente per undici episodi. Tetsuya yo nakuna!! Peccato che il gran maresciallo mandi al suo posto il generale Yuri Caesar, che, dopo il primo attacco al centro preferisce recarsi con Mikeros danneggiata sull'isola vulcanica di Yanus anzichè fuggire subito a Michene col "bottino".

    Grande il Brian Condor che si aggancia, in maniera impossibile o quasi, al Mazinga recuperato. Perché Boss e Shiro non riconoscono l'ex dottor Inferno, quando questi si presenta in video a minacciare gli uomini del centro ricerche?

    Sora no yMsai Mikerosu!! Il botto che fa Mikeros è forte, ma gasa più della distruzione del mostro guerriero a forma di cane che azzanna Boss Robot anche se Rygan, comincamente, si salva a nuoto e scompare fino all'ultima puntata. Tutto nasce da un sogno blasfemo del gran maresciallo, eppure non mi è mai spiaciuto vedere un robot flagellato a sangue e non a olio e relè Tanto quella sequenza è in bianco e nero!

    A pensarci bene, fa un po' ridere la crocifissione di un robot nagaiano funzionante; c'è sempre la mini-astronave che si sgancia dalla testa e poi attacca il nemico. Impagabile Boss Robot travestito da "fratello" del mostro mummia.

    Altro episodio straordinario.

    Muteki no yMsai Demonika!! Scopo dell'invasione è costringere Kabuto a uscire allo scoperto e a consegnarsi ai Michene, che obbedisce e parte dalla Fortezza delle Scienze fino in città con la sua auto. Il Grande Mazinga, impegnato con un mostro guerriero dalle ali da pipistrello e dai raggi congelanti nelle mani, avrà solo pochi minuti per salvare il dottore e cacciare Demonica.

    Altro splendido episodio perché Demonica, stavolta, non ha come suo obiettivo la Fortezza delle Scienze ma una mostra di robot e fa sbarcare, oltre al robot di turno, numerosi carri armati che danno problemi a Venus e a Boss Robot.

    Ottimo Franco Odoardi, doppiatore del gran maresciallo già del comandante Hydargos in Ufo robot Goldrake e voce per antonomasia di Dick Dasterdly nelle Corse senza limiti.

    Kizu darake no dasshutsu!! L'ennesima trappola marina della marchesa Yanus contro il Grande Mazinga prevede l'utilizzo di un nuovo mostro guerriero e il rapimento, da parte dei Catloo, di Shiro e dei due amici di Boss, che sono al mare assieme al capo e al robot per fare sci nautico.

    Per quanto sia divertente la scena con la testa di Boss Robot che viene afferrata dai tentacoli di una piovra, l'ennesimo attacco di Yanus a Mazinga e alla Fortezza delle Scienze propone ben poche novità. Kagaku YMsai Kenkykjo!! Benché c'infilino persino il generale Yuri Caesar alla guida di Demonica che dirige minacciosamente verso la Fortezza delle Scienze, quest'episodio non vale Il generale Nero assapora la vittoria, da cui prende gli spunti.

    Altro titolo italiano inutile. KazantM kichi bakuha!! Peccato che Kabuto come pilota di robot sia un dilettante e che Demonica, benché sembri farcelo credere, non attacchi mai la Fortezza delle Scienze anche se per ordina del guercio dottor Inferno, che vuole solo togliersi dai piedi il ministro Argos e la marchesa Yanus. Buono il gioco di squadra fra il Grande Mazinga stavolta col febbricitante Tetsuya ai comandi , Venus, Boss e Junior Robot contro i due mostri di Yanus.

    La distruzione della base vulcanica, a base d'esplosivo al plastico, non vale quella roboante della fortezza Mikeros. Era dai tempi di uno dei primi episodi di Mazinga Z Una vittoria in extremis che un robottone non veniva danneggiato internamente in questa maniera, e la cosa è nuovamente gestita bene.

    Da non perdere le prime sequenze, quelle della riunione del dottor Kabuto che anticipano grosse novità sul Grande Mazinga. Simpatici i bisticci fra Tetsuya e Jun, con Boss che prende le difese della ragazza come ai tempi di Koji e Sayaka.

    Ultima battaglia di Scarabeth, ma ricomparirà nel finale di serie. Adrenalina a mille. Ottimo l'incontro di boxe fra l'eroe e Joichi; interessante il premio messo in palio dal ragazzo pilotare, per una volta, il Grande Mazinga.

    Ritorna il clima teso de La grande scommessa per via dello stesso studio d'animazione che cura quest'episodio ma, rispetto al vecchio robot Farabos, che sembrava in tutto e per tutto un lottatore di wrestling egizio, Sorgos è un inarrestabile Frankenstein senza faccia che si porta sulle spalle un sole artificiale e in mezzo al petto una super-calamita! Qui scopriamo che Tetsuya ha paura di morire, mentre Joichi no, è già pronto. Capolavoro psicologico, dove il dottor Kabuto accenna nuovamente al potenziamento del Grande Mazinga.

    La sola sequenza dove mezza Fortezza delle Scienze si alza in volo per permettere al Great Booster di partire fanno luccicare gli occhi Povero generale aquila Birdler, ha scelto l'episodio sbagliato per ritornare; sia Demonica - che, finalmente, attacca con tutta la sua violenza la Fortezza delle Scienze - che il mostro di turno, un vero e proprio Robin Hood con arco, frecce e copricapo che fa tanto di scippo all'esercito di Yuri Caesar - hanno la peggio!

    GOLDRAKE Mazinga Z

    L'attacco del Super-Mazinga alla torre di comando di Demonica è fra le cose più emozionanti di questo anime, anche perché il generale finisce "quasi arrosto"! Gianni Marzocchi riprede il suo ruolo di doppiatore ufficiale del dottor Kabuto. Sayaka shutsugen!! Troppe cose accadono in questa puntata; raccontarle tutte significherebbe svelare diversi colpi di scena, quindi taccio, o quasi. Qui tornano in campo una smemorata Sayaka Yumi, la marchesa Yanus e i Catloo.

    L'obbligo di usare il Super-Razzo, perché inventato nell'episodio precedente, lo ritengo eccessivo. La marchesa Yanus, priva della sua base vulcanica, trova un nuovo scopo come spia, sabotatrice e sobillatrice, anche se da questa puntata fino alla fine gli sceneggiatori abuseranno fin troppo di lei.

    Il bello è che tutti i buoni abbassano la guardia tranne il dottor Kabuto, che va in vacanza con un'auto alla e una pistola laser. Il lagnante Shiro, che vuole continuare la vacanza nonostante l'attacco dei gattacci, si becca dal padre un meritato schiaffone. Questo "disguido" porta gli eroi della Fortezza delle Scienze a litigare fra loro, perché c'è chi vuole distruggere il mostro e chi no.

    Venus, comunque, aiuta con i suoi nuovi raggi X ottici vedi la scena della capsula-prigione di Mary Ann che va su e giù per lo stomaco del mostro , mentre il Grande Mazinga usa il Great Booster diversamente dal solito. Le parole di Shiro che accusa il padre di essere freddo come il cyborg che è diventato sono difficili da dimenticare: ingrigiscono un finale positivo dove nessuno perde la vita.

    Il ritorno di Mazinga Z e di Koji Kabuto, in realtà, è solo un'allucinazione del pacioso Boss dovuta a una scarica del Grande Mazinga che lo risveglia da un'ipnosi del mostro guerriero di turno arriva a scambiare il robot di Tetsuya per Mazinga Z e Tetsuya per Koji!

    Tutto questo mette comunque in avviso gli spettatori sull'immimente ritorno del vero fratello di Shiro! Poche novità per i Michene: stavolta si servono della marchesa Yanus uffah!

    Mazinga Z Infinity

    Brutta e anonima la voce italiana di Koji Kabuto l'attore chiamato in causa prima di Koji doppiava il principe Kerubinus in Sorgi, principe di Mikene. GyakukMsen ni chitta seishkn!! Divide i compiti tra i due collaboratori, ma il piano fallisce. Rio sopravvive al tentativo e combatte i robot vincendoli.

    Il tentativo viene inizialmente fermato da Sayaka e da Boss robot. Ashura e Blocken si accusano a vicenda di errori commessi durante le fasi d'attacco, mentre Mazinga Z sfoggia una nuova arma: missili nascosti nelle braccia. Anche Blocken lancia strani missili, la cui provenienza rimane un mistero. I suoi tentativi di volo sono tutti fallimentari. Serve una persona che sistemi le cose.

    La giovane Misato sembra proprio una perfetta donna di casa. Il piano sembra riuscire ma viene sventato, anche grazie all'aiuto di Misato. Il barone l'ha incaricata di uccidere il suo amico Rio. Ma lei si rifiuta di farlo. Inizia la lotta per la fuga dalle maschere di ferro.

    Ne approfitta Blocken per rubare Mazinga Z e tentarne la distruzione. Nel combattimento Aphrodite A viene distrutta. Durante l'assalto dei mostri un nuovo colpo alla testa consente il recupero e l'efficienza di Mazinga Z ritorna. Per questo ha organizzato un attacco con il suo robot e con la fortezza volante.

    Al barone Ashura viene affidato l'attacco al centro. Nei combattimenti il conte Blocken rimane gravemente ferito. Sotto l'assalto del nemico il centro ricerche viene devastato. Il professore avvisa Rio dell'attacco, ma non riesce a sopravvivere. Rio non ci sta, sfida il duca Gordon e vola sull'isola.

    Per fortuna Sayaka arriva con la motonave per aiutarlo. Il falso Rio sta distruggendo quello che trova, comprese le stanze di Sayaka e il ponte del centro. La situazione precipita, fin quando il vero Rio non ritorna al suo posto. Qui sotto ci sono pesci meccanici che non sono proprio innocui. Ci vuole un grande Rio per mettere in salvo l'intero centro. Inferno deve impedirne l'arrivo, che sarebbe un enorme punto di vantaggio per i nemici.

    Si scatena una lotta all'ultimo secondo. Un po' troppo, a giudizio di tutti, persino dei suoi alleati, che ormai gli si rivoltano contro. Quando il rapido robot viene colto nel suo punto debole da Yumi vede la sua fine e Gordon esulta per la sua disfatta. Rio entra nella fortezza e distrugge gran parte degli armamenti avversari.

    Boss e Sayaka, arrivati per dargli sostegno, si trovano nei guai e inducono Rio a desistere dal distruggere anche Inferno. Nel contempo Mazinga Z deve vedersela contro l'attacco da terra delle maschere di ferro, per distrarre l'attenzione dalla creatura.

    Lo convince a mettere fuori uso l'aliante slittante. Ci aggiungo che pubblicare tutto solo in BluRay è da solo un buon deterrente alla pirateria, perché a pochissimi piace scaricare 25 GB o più di roba alla volta. E si fanno contenti i clienti più esigenti: due piccioni con una fava. Certo, forse è presto per abbandonare i dvd La maggior parte scarica normali file avi mp4 mkv quel che è insomma.

    Senza parlare poi di forum di cosidetti appassionati di Nagai in cui si fa "vendita" di queste edizioni. Il fandom girellico di Nagai e' marcio fino all'osso. Altro che fansub, questi qui sono i veri pirati.

    Roba da denunciarli per vendita di materiale contraffatto. Roba dall'altro mondo. Fai "ebay goldrake dvd" e strappati i capelli. Questo e' il vero fandom Nagaiano italico. E con la distribuzione su internet non fai un euro, o perlomeno non guadagni abbastanza da doppiarci una serie.

    E non ci sono alternative allo scaricare proprio perché la gente scarica e non compra, e quindi non arriva più nulla. E' un serpente che si morde la coda.

    OK, c'è la crisi, la pirateria etc. Ma questo non influisce sulla possibilità di doppiare o meno nuove serie.

    UFO Robot Goldrake contro il Grande Mazinga

    Se pensano che ci sia mercato di serie nuove ne doppiano e comunque ne stanno doppiando. Scusate, avevo detto che non avrei più commentato, ma Spider ha fatto un'osservazione che condivido da molto tempo. Noto anche più saggezza rispetto al passato da parte nostra.

    Certo, i ragazzini qui non sanno manco cosa significa essere veri fan degli anime. Forse sono loro il problema. Hanno detto che quella ci sarà sicuramente, compresi i sottotitoli.

    E l'hanno detto per sottolineare fin da subito i due elementi principali la cui mancanza è stata la causa del flop della edizione precedente di Goldrake. Non è stato ancora specificato il piano dell'opera.