Skip to content

RESEARCHKOLLEKTIVET.INFO

Annoiarsi? Abbiamo un sacco di cose da intrattenere! Il nostro sito è pieno di giochi, film e persino canzoni mp3.

SCARICARE INTERESSI PASSIVI MUTUO INPS


    Contents
  1. Mutui per militari: migliori offerte, guida
  2. Surroga Del Mutuo
  3. Interessi passivi mutui gestione dipendenti pubblici: certificazioni anno
  4. Detrazione interessi mutuo: cosa prevede la detrazione fiscale

Certificazione interessi passivi - consente, al titolare del Mutuo ipotecario edilizio, la visualizzazione e la stampa dei certificati di interesse passivi validi. INPS - Istituto Nazionale della Previdenza Sociale. e stampa delle ricevute dei pagamenti effettuati tramite MAV. Entra nel servizio · Scarica il manuale. Le certificazioni degli interessi passivi dei mutui erogati agli iscritti alla Gestione unitaria delle prestazioni creditizie e sociali dei dipendenti. Gestione dipendenti pubblici: gestione mutuo ipotecario edilizio Simula anticipata estinzione · Estratto conto · Certificazione interessi passivi creditizie e sociali, che intendono richiedere un Mutuo Ipotecario Edilizio, di simulare il piano di. Interessi passivi ex Inpdap: quali tasse è possibile scaricare Gestione Dipendenti Pubblici è confluita attualmente nell'INPS a seguito di quanto stabilito con la.

Nome: re interessi passivi mutuo inps
Formato:Fichier D’archive
Sistemi operativi: iOS. Windows XP/7/10. MacOS. Android.
Licenza:Solo per uso personale (acquista più tardi!)
Dimensione del file:58.19 MB

Per accedere al precompilato è necessario il PIN, con il quale è appunto possibile scaricare il precompilato, la dichiarazione dei redditi precompilata, studiarne in contenuto, eventualmente modificarla o integrarla o confermarla. In alternativa, è sempre possibile presentare il modello anche non in versione precompilata tramite CAF e professionisti abilitati Commercialisti, Ragionieri, Consulenti del lavoro, ecc. La dichiarazione precompilata , sia nella versione precompilato che nella versione modello Redditi Persone fisiche per chi la partita IVA, è diventata realtà già da alcuni anni, nello specifico è stata introdotta con Legge Delega riforma fiscale, legge 11 marzo , n.

Il contribuente che accede al precompilato in teoria deve solo verificare se i dati inseriti sono corretti. Per coloro che presentano il precompilato al sostituto d'imposta la scadenza è il 7 luglio Il contribuente non ha nessun obbligo di adesione al precompilato, infatti la dichiarazione precompilato è facoltativa.

Mutui per militari: migliori offerte, guida

Forgot your password? Get help.

Contratti di locazione non registrati: ecco come regolarizzare. Antiriciclaggio: comunicazioni alla UIF dei flussi finanziari potenzialmente anomali. Tempi stretti per il nuovo super ammortamento.

Cessione del credito IVA: novità e procedure. Dichiarazione di successione: addebito in conto o F24? Ravvedimento quadro RW: ecco sanzioni e termini.

ISEE Università: nuove regole di composizione del nucleo dello studente. Consolidamento antisismico e detrazione per Ecobonus: nuovo sconto previsto nel Decreto…. Locazioni brevi: cosa cambia con il Decreto Crescita.

Surroga Del Mutuo

Tutto Colf e badanti Contributi Sicurezza sul Lavoro. Contributi INPS artigiani: il calcolo esclude i redditi da capitale.

Nella sezione del sito internet dedicata al precompilato è possibile visualizzare: il modello precompilato; un prospetto con l'indicazione sintetica dei redditi e delle spese presenti nel precompilato e delle principali fonti utilizzate per l'ela-borazione della dichiarazione ad esempio i dati del sostituto che ha inviato la Certificazione Unica oppure i dati della banca che ha co-municato gli interessi passivi sul mutuo.

Se le informazioni in possesso dell'Agenzia delle entrate risultano incomplete, queste non vengono inserite direttamente nella dichiarazione ma sono esposte nell'apposito prospetto per consentire al contribuente di verificarle ed eventualmente indicarle nel precompilato.

Nello stesso prospetto sono evidenziate anche le informazioni che risultano incongruenti e che quindi richiedono una verifica da parte del contribuente. L'esito della liquidazione non è disponibile se manca un elemento essenziale, quale, ad esempio, la destinazione d'uso di un immobile. Il ri-sultato finale della dichiarazione sarà disponibile dopo l'integrazione del modello ; il modello con il dettaglio dei risultati della liquidazione.

Quando si presenta Il precompilato deve essere presentato entro: il 23 luglio nel caso di presentazione diretta all'Agenzia delle entrate o al Caf o al professionista; il 7 luglio nel caso di presentazione al sostituto d'imposta. Come si presenta Presentazione diretta Se il contribuente intende presentare il precompilato direttamente tramite il sito internet dell'Agenzia delle entrate deve: indicare i dati del sostituto d'imposta che effettuerà il conguaglio; compilare la scheda per la scelta della destinazione dell'8, del 5 e del 2 per mille dell'Irpef, anche se non esprime alcuna scelta; verificare con attenzione che i dati presenti nel precompilato siano corretti e completi.

Se, invece, alcuni dati del precompilato risultano non corretti o incompleti, il contribuente è tenuto a modificare o integrare il modello , ad esempio per aggiungere un reddito non presente. In questi casi vengono elaborati e messi a disposizione del contribuente un nuovo modello e un nuovo modello con i risultati della liquidazione effettuata in seguito alle modifiche operate dal contribuente.

A seguito della trasmissione della dichiarazione, nella stessa sezione del sito internet viene messa a disposizione del contribuente la ricevuta di avvenuta presentazione.

Interessi passivi mutui gestione dipendenti pubblici: certificazioni anno

Se, dopo aver effettuato l'invio del precompilato, il contribuente si accorge di aver commesso degli errori, le rettifiche devono essere effettuate con le modalità descritte nel paragrafo "Rettifica del modello ". Presentazione al sostituto d'imposta Chi presenta la dichiarazione al proprio sostituto d'imposta deve consegnare, oltre alla delega per l'accesso al modello precompilato, il modello , in busta chiusa.

Presentazione al Caf o al professionista abilitato Chi si rivolge a un Caf o a un professionista abilitato deve consegnare oltre alla delega per l'accesso al modello precompilato, il modello , in busta chiusa. I principali documenti da esibire sono: la Certificazione Unica e le altre certificazioni che documentano le ritenute; gli scontrini, le ricevute, le fatture e le quietanze che provano le spese sostenute.

Vantaggi sui controlli Se il precompilato viene presentato senza effettuare modifiche direttamente tramite il sito internet dell'Agenzia oppure al sostituto d'im- posta non saranno effettuati i controlli documentali sugli oneri detraibili e deducibili che sono stati comunicati all'Agenzia delle entrate. Torna all'inizio. Un centro medico con direttore sanitario rilascia spese per ipertermiaterapia e massoterapia: terapie del calore utilizzate anche in ambito oncologico. Sono detraibili le spese per prelievo sangue da cordone ombelicale?

Le spese per training prenatale e per la ginnastica posturale in acqua per donna in gravidanza con prescrizione del ginecologo, sono deducibili? E' detraibile il trattamento cosmeticologico? La spesa per la terapia multidisciplinare per la gestione dello stress della malattia funzionale con dolore cronico, rilasciata da un centro con indicato un medico ma senza specializzazione, è detraibile?

E' deducibile una seduta di ecoscleroterapia?

Detrazione interessi mutuo: cosa prevede la detrazione fiscale

I dispositivi medici sono detraibili anche nel caso non venga specificato nello scontrino la presenza di marcatura CE? Sono detraibili i vaccini per le allergie? Ho un figlio portatore di handicap psichico riconosciuto a norma della legge