Skip to content

RESEARCHKOLLEKTIVET.INFO

Annoiarsi? Abbiamo un sacco di cose da intrattenere! Il nostro sito è pieno di giochi, film e persino canzoni mp3.

SCARICA TESINA CORSO OSA


    Profilo dell'operatore socio assistenziale osa. Scarica il documento pratiche relazionali, che l' operatore acquisisce nel corso della sua. Corso OSA operatore socio assistenziale, tesina esami. Scarica il documento . La persona Anziana Tesi di gruppo - Corso Oss 2. organizzativa, diverse figure come l'Ota, l'Adest, l'Osa, l'Asa, cercano nicchie .. L 'avvio dei corsi di formazione complementare in assistenza sanitaria per researchkollektivet.info (ultimo accesso. Essere oss.. tesina ok. Giovanni Mirante. QUALIFICA I corsi di formazione - come si diventa Operatore Socio Sanitario? E' necessario chiarire che l'unica. Le tesine finali del corso OSS selezionate da Nurseit. Il database, continuamente aggiornato, che consente di scaricare le tesine in pdf e in forma gratuita.

    Nome: tesina corso osa
    Formato:Fichier D’archive
    Sistemi operativi: MacOS. iOS. Windows XP/7/10. Android.
    Licenza:Solo per uso personale (acquista più tardi!)
    Dimensione del file:20.69 Megabytes

    Questo sito consente l'invio di cookie di terze parti, per inviarti messaggi in linea con i tuoi interessi.

    Per ulteriori informazioni o per negare il consenso, all'installazione di tutti o di alcuni cookie, si veda l'informativa sui cookie. Proseguendo la navigazione l'utente presterà il consenso all'usi dei cookie. Leggi di più Close. Sezione dedicata alle tesine degli oss.

    Potrai trovare le tesine selezionate, per poter scegliere argomenti, guardare le bibliografie e trovare materiali utili. Il database, continuamente aggiornato, che consente di scaricare le tesine in pdf e in forma gratuita.

    Tesina per Esame di Operatore Socio Sanitario

    Loperatore prima di iniziare qualsiasi procedura deve sempre documentarsi sulla situazione del paziente, su quali sono le principali precauzioni da adottare durante ligiene del malato, durante i suoi trasferimenti, ecc. Il ruolo dellOSS non quindi da sottovalutare se si considera che la figura che sta pi tempo a contatto con il paziente.

    Principalmente sono stato spinto verso questa professione da due eventi: la perdita di lavoro avvenuta il primo maggio data significativa visto che la festa dei lavoratori , e lultima parte di vita di mia nonna paterna trascorsa in RSA2.

    Probabilmente se non avessi mai perso il lavoro mai avrei preso in considerazione il lavoro dellOSS come mia professione; e sicuramente laver visto il vissuto di mia nonna in RSA mi ha fatto intuire che questo poteva essere un lavoro per me, un lavoro in cui ci si pu donare ed in cui si pu ricevere molto soprattutto dal punto di vista emozionale e di relazione.

    Gi dal primo giorno del primo tirocinio presso lRSA Molina di Varese c stato un feeling con questo lavoro, scoccata la scintilla. Limpacciataggine e la paura verso cosa andavo incontro sono sparite velocemente, e a questi sentimenti subentrata la gioia e la felicit per un lavoro che non un semplice lavoro come tanti altri ma unesperienza di vita che ti forma e ti cambia giorno per giorno.

    Quello che ho provato la fortuna di tornare sempre a casa felice, e questo sentimento si confermato anche nellesperienza fatta in Ospedale. Ma cosa ho imparato che una legge non pu spiegare o pi semplicemente non vuole affrontare?

    Laccogliere le persone in difficolt; non trattarle come numeri per rispettare in modo integralista la legge sulla privacy; farle sentire vive perch si vuole avere una relazione con loro, si vuole conoscere il loro vissuto; essere disposti ad accogliere senza giudizio una lacrima od uno sfogo; capire che non siamo tutti uguali; interrogarsi su cosa sia il benessere; confrontarsi con la morte non come negazione della vita ma come parte della vita stessa.

    Queste sono le emozioni su cui mi sono confrontato, e le risposte che nascono da queste domande fanno a mio avviso la differenza tra lessere OSS o fare lOSS. Questo per me il punto di partenza per avere una dimensione olistica del lavoro in ambito socio sanitario e assistenziale, certamente senza sottovalutare la professionalit nellutilizzo degli strumenti e nellapplicare le competenze tecniche che la normativa, lesperienza e la ricerca scientifica ci mettono a disposizione.

    Non pretendo in queste poche pagine di dare risposte risolutive, n tanto meno pretendo che quanto ho affermato sia condiviso, ma sicuramente se chi legge si dovesse soffermare per qualche istante su questi temi ne sarei ben felice.

    Hai letto questo?FOWL PLAY GOLD SCARICA

    Altro mio auspicio che sempre pi persone accogliessero il tempo del fine vita sia proprio che dei congiunti in modo pi sereno e proprio, e non come un momento alieno e da estromettere, cos facendo indubbiamente il rapporto con la vita dal concepimento fino alla dipartita sarebbe diverso, non egoistico ma sociale per la ricerca di un benessere che sia veramente tale e di tutti, nella capacit di affrontare il dolore.

    Ho imparato parlando con i pazienti e gli ospiti con cui mi sono relazionato quotidianamente che le terapie se somministrate in modo meccanico o ancor peggio dogmatico non guariscono ma rattoppano una malattia che prima o poi potr ripresentarsi, parte essenziale del metodo di cura e la relazione che si istaura con il malato il tutto associato a quelle che possono essere le medicine necessarie , essendo anche consci che lessere umano non immortale e che la medicina non ci deve portare alla vita eterna ma a vivere armoniosamente con noi stessi e possibilmente anche con gli altri.

    Un sorriso associato ad una pastiglia pu fare la differenza nel nostro lavoro sia per noi che per gli altri. Per descrivere lente far mie le parole utilizzate nella carta dei servizi dellente stesso; la carta dei servizi il documento familiari, al che viene momento consegnato agli ospiti, e dellentrata nella loro nuova casa, ovvero lRSA. Dico che lRSA diviene la nuova casa per lospite perch nella stragrande maggioranza dei casi, quando uno entra in queste strutture, sar qui che trascorrer lultimo periodo della propria vita, che siano mesi o anni.

    Essendo una struttura molto ampia, oltre ad essere una struttura che ospita anziani, nellRSA Molina possiamo trovare altre complessi collegati come un nucleo per degenza di riabilitazione di mantenimento ed un asilo nido. La Struttura inserita in un parco di Nel corpo centrale sono disposti: la cappella, il bar e il locale per il parrucchiere. Ogni nucleo dotato di salottini per il pranzo e la televisione, cucinette, bagni assistiti e del locale ad uso infermeria.

    Inoltre la Fondazione ha al proprio interno un Nucleo per degenza di riabilitazione di mantenimento e un Asilo Nido. Casa Perelli Questa struttura, dove ho prestato tirocinio al secondo piano, prende il nome da i due benefattori "Perelli loro consentirono Paradisi" e "Carcano" che con le donazioni la.

    L'edificio dimensioni , per e capacit. Al piano il terreno presente ciascuno in due nuclei abitativi, mentre l'ultimo piano accoglie un unico nucleo. La struttura dispone di camere singole o doppie e di ampi salottini e sale da pranzo per la vita in comune. Alzheimer il Nucleo di riabilitazione di mantenimento.

    Il primo ed il secondo piano sono divisi. In tutte le fasi della giornata, che possono andare dalla sveglia e ligiene dellospite, allalimentazione, alle eventuali medicazioni, alla distribuzione delle terapie per arrivare alla buona notte, ci che contraddistingue il rapporto tra operatore e ospite proprio la ricerca da parte di questultimo di un dialogo anche una semplice chiacchierata , chi vive nellRSA sicuramente vuole continuare a sentirsi considerato come persona e quindi cerca di raccontare e raccontarsi per sentirsi ancora vivo.

    A fronte di ci uno dei compiti quotidiani degli operatori quello di relazionarsi con gli ospiti, perch lesperienza avuta mi dimostra che la vita sempre, e vivere non solo soddisfare i bisogni primari, perch fermandosi ai bisogni primari si sopravvive o meglio si fa vivere solo il corpo fisico perch quello psichico e spirituale muoiono.

    Durante le fasi delligiene della persona ho imparato ad eseguire questa importante fase di prevenzione nonch di cura in modo discreto e non invasivo, tenendo conto che in queste mansioni si entra in contatto con lintimit fisica della persona parzialmente o totalmente dipendente.

    Vivere in modo meccanicistico questo momento della giornata quantomeno irrispettoso degli ospiti e anche di noi stessi.

    Corso di formazione per O.S.A. “Operatore Socio Assistenziale”

    Ho assistito gli infermieri e medici durante le medicazioni, la distribuzione delle terapie e durante il posizionamento dei sondini naso gastrici e cateteri vescicali, collaborando nella raccolta di campioni di materiale biologico urine e feci. Il ruolo che ho avuto stato di ausilio sia al professionista con cui collaboravo ma anche di assistenza al paziente che si andava a curare, scambiando con esso una parola e donando un sorriso di conforto.

    Nellesperienza ospedaliera ho imparato a rilevare i parametri vitali quali pressione arteriosa, temperatura corporea, glicemia, saturazione di ossigeno, frequenza cardiaca. Durante la distribuzione dei pasti ho appreso come fondamentale non solo accertarsi che la persona mangi, ma che mangi anche ci che le piace e che non consideri il pasto come un momento obbligatorio della giornata, ma che diventi elemento di socializzazione con cui confrontarsi, ridere ed anche arrabbiarsi: perch ogni emozione importante per far sentire viva la persona.

    Ed anche per questo che quasi tutti gli ospiti cercano la chiacchiera durante i pasti. Nel corso del momento conviviale del pasto ho imparato ad imboccare gli ospiti non pi in grado di utilizzare le posate in modo autonomo, aiutandoli nellalimentazione ma non ingozzandoli come animali allingrasso. Altre competenze acquisite riguardano la corretta sanificazione degli ambienti, procedendo nella pulizia e nel riordino dei locali rifacimento letti sia liberi che occupati, rifornimento e smaltimento biancheria , in modo da renderli sempre pi accoglienti rendendoli come fossero la vera e propria.

    Ho appreso lutilizzo dei presidi per la deambulazione e come mobilizzare lospite, il tutto usufruendo di tutti quei strumenti che permettono, oltre che di tutelare la salute del paziente, anche di preservare la mia salute, cos da lavorare in sicurezza. Inoltre, in ogni fase della giornata, ho imparato a riconoscere i pi comuni sintomi e segni che indicano le variazioni dello stato di salute dellospite, questa particolare capacit diviene possibile solo se si sa osservare con tutti i sensi conoscendo il paziente con cui ci si relazione e si interagisce.

    LArticolo 32 della Costituzione della Repubblica italiana cos va ad inquadrare la salute e le possibilit dellindividuo rispetto ad essa: La Repubblica tutela la salute come fondamentale diritto dell'individuo e interesse della collettivit, e garantisce cure gratuite agli indigenti. Nessuno pu essere obbligato a un determinato trattamento sanitario se non per disposizione di legge.

    La legge non pu in nessun caso violare i limiti imposti dal rispetto della persona umana. La Carta di Ottawa sottoscritta dagli Stati appartenenti allOMS definisce la promozione della salute come "il processo che consente alle persone di esercitare un maggior controllo sulla propria salute e di migliorarla. Per raggiungere uno stato di completo benessere fisico, mentale e sociale, un individuo o un gruppo deve essere capace di identificare e realizzare le proprie aspirazioni, di soddisfare i propri bisogni, di cambiare lambiente circostante o di farvi fronte.

    La salute quindi vista come una risorsa per la vita quotidiana, non lobiettivo del vivere. La salute un concetto positivo che valorizza le risorse personali e sociali, come pure le capacit fisiche.

    Quindi la promozione della salute non una responsabilit esclusiva del settore sanitario, ma va al di l degli stili di vita e punta al benessere. Queste definizioni dovrebbero essere la base da cui partire per ragionare della salute, di benessere e del nostro ruolo di OSS. Quello che ho visto che nella nostra epoca si tende a delegare alla medicina e agli operatori che vi lavorano questioni importanti della vita quali la nascita, la vita e la morte, e la felicit nel suo complesso.

    Spesso si cercano risposte certe nella medicina, delle soluzioni ai grandi dubbi della vita, non si ha pi voglia di ricercare dentro se stessi e di confrontarsi con una vita che non infinita. Domande correlate Se suono male uno strumento posso lo stesso fare musica?

    Le regioni del corpo maggiormente interessate sono le aree dove ricoprono le sporgenze ossee: La Mia Esperienza di Tirocinio 3. Rapportarsi, in collaborazione con il personale sanitario, con la persona morente. Tesona bello saper cercare,aver voglia di apprendere cose nuove Se ritieni che la tua proprietà intellettuale sia stata violata e desideri presentare un reclamo, leggi il documento relativo alla Politica sul copyright e sulla proprietà intellettuale.

    Misura il grado di rischio di lesioni graviusa 6 indicatori della condizione del paziente: Venite con i vostri cari a visitare la Casa di Riposo I Pini, la nostra famiglia sarà pure la vostra. Ringrazio tutti gli ospiti ed operatori che ho incontrato in questa esperienza molto importante per la mia crescita personale e professionale, per tutto il lavoro che ho imparato a svolgere, per tutti i sorrisi, le belle parole e i ringraziamenti ricevuti.

    Aiutare per la corretta assunzione dei farmaci prescritti per via naturale o utilizzo di apparecchi medicali di semplice uso su protocollo assistenziale.

    areasanitaria – Corsi O.S.A. “Operatore Socio Assistenziale”

    Devo ammetterlo, mettere in pratica quello che hai studiato è il giusto percorso per chiudere il cerchio e finalmente realizzare il sogno di aprire una casa di riposo Anzio. Ricapitoliamo cosa deve fare secondo le donne un ragazzo.?

    IL CASO CLINICO La prima volta che sono entrato a casa di riposo i pini Anzio ero molto emozionato perché era la mia prima esperienza e non sapevo a cosa sarei potuto andare incontro, se fossi stato in grado poi di fronteggiare un emergenza qualora si fosse presentata. Confrontandomi con colleghi che lavorano in case di riposo Anzio e case di riposo Roma ho avuto la certezza di capire quanto fossi stato fortunato nell affrontare il periodo di tirocinio a casa di riposo i tfsinain questa struttura gli anziani sono quasi tutti autosufficientisi respira un aria familiare e fra i colleghi aria serena, ci si confrontava e le giornate scorrevano in allegria gli anziani sono cosi pochi che si entra tezina simbiosi con loro, è come una grande famiglia la zona è bellissima ed il fatto che sia una casa di riposo al mare aiuta tantissimo.

    Garantire la raccolta e lo smaltimento corretto dei rifiuti, il trasporto del materiale biologico sanitario, secondo protocolli stabiliti a livello ospedaliero e in RSA. Giuseppina 2 Settembre at IL CASO CLINICO La prima volta che sono entrato a casa di riposo i pini Anzio ero molto emozionato perché era la mia prima esperienza e non isa a cosa sarei potuto andare incontro, se fossi stato in grado poi di fronteggiare un emergenza qualora si fosse presentata.

    I valori più bassi sono indicativi di maggiori limitazioni.

    Realizza attività di animazione e socializzazione di singoli e gruppi. Vorrei un drone per spiare da più vicino le donzelle del mio quartiere? Tesian base alle proprie competenze e in collaborazione con altre figure professionali, sa attuare i piani di lavoro.

    Devo ammetterlo, mettere in pratica quello che hai studiato è il giusto percorso per tesiina il corsk e finalmente oas il sogno di aprire una casa oa riposo Anzio. Discorsi senza senso o inopportuni, contenuti per adulti, spam, insulti ad altri iscritti, visualizza altro Penso che questa domanda violi i Termini del Servizio Contenuti inopportuni su minori, violenza o minacce, molestie o violazioni della privacy, furto hesina o falsa tesjna, frode o phishing, visualizza altro Dettagli osq Se ritieni che la tua proprietà intellettuale sia stata violata e desideri presentare un reclamo, leggi il documento relativo alla Politica sul copyright e sulla proprietà intellettuale Segnala abuso.

    Anziani salute e strutture residenziali Jump To Comments.